giovedì 13 ottobre 2016

Diario d'autunno #1




pic by Terri Foss https://www.facebook.com/terriannfoss/

13 ottobre - Luna crescente gibbosa in pesci 

- Ho freddo e  le mani gelate. I pensieri sono ancora fermi stamattina. Ho bisogno di sentire il mio corpo, di amarlo, di prendermi cura di lui. Non voglio perdere il contatto e il piacere di stare insieme al mio corpo. 
Respira...respira ancora...lo senti?

E' qualcosa di incredibile e molto spesso perdo queste sensazioni. Sono distratta, disattenta, inconsapevole.
Per questo fare l'amore è così essenziale? 
Sì!
Per questo sentirsi, abbracciarsi è qualcosa di tanto importante e vitale? 
Sì!

Se devo ricominciare nella ricostruzione di qualcosa è proprio dal corpo e dalle sensazioni che provo attraverso il corpo che voglio partire.  

Piano, una cosa per volta...sento le mani fredde, ma ho una tisana davanti a me calda e fumante. Mi scalda...basta toccare la tazza e già mi sento meglio, basta annusarla...assaporarla...zenzero e liquirizia...hhhmmm! 
Mi piace molto! 

Vorrei trasmettere con l'espressione creativa la consapevolezza recuperata dei piccoli gesti che contano.

Una tisana calda, un momento tutto per me. un abbraccio dell'amato, una coccola alla pelle...e gli occhi chiusi, il silenzio, le foglie che cadono dagli alberi e i colori che cambiano...
magnifiche sfumature calde, sembrano aver rubato al sole dell'estate tutto l'oro e la luce per portarle all'interno,  nel lungo buio che presto arriverà.

Ma non c'è d'aver paura del buio! Il buio è un amico prezioso, da amare, da abbracciare, da ascoltare. L'ho imparato vivendo innumerevoli stagioni di vita, tutte ugualmente intense e signficative anche se mentre le vivevo non me ne accorgevo.
Eccomi qui, sono ancora io. Il mio cuore pulsa di gioia ed entusiasmo. Ancora...

4 ottobre #inktober2016




Nessun commento:

Posta un commento