sabato 4 gennaio 2014

Diario di viaggio #1

" ...tutto scorre, l'aria, i fiumi il tempo...
anche noi ci muoviamo nell'arco della nostra vita nel nostro viaggio che non è necessariamente fisico e nello spazio, ma anche nella nostra dimensione interiore, nel nostro mondo psicologico, nell'inconscio profondo. Un viaggio che può fare paura, ma che è anche meraviglioso, un viaggio dentro strati che si intersecano collegandosi...
costruzioni mobili con vetri per vedere fuori e scale per scendere e salire.
Io non so se sono indietro o avanti. Questo viaggio non è una gara, è una scoperta che alleggerisce stratificazioni di pesantezza che tolgono la visione chiara e i colori.
Nella fiducia riposta in questo viaggio io ricomincio a vivere. Grazie!"
(Maggio 2013)




2 commenti: